USA IL CODICE WELCOME10 PER AVERE UNO SCONTO DEL 10% SUL TUO PRIMO ORDINE
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Maskne: come combattere l’acne da mascherina - ​​​​​​​Giorgia Berutti, Skin Consultant MyCli

09/12/2020

Brufoletti e follicoli sebacei infiammati, talvolta di arrossamenti diffusi. Da quando usiamo la mascherina di protezione, molte persone riportano una condizione simile all’acne che si verifica in età giovanile. 

E chi soffre di acne vera e propria ha visto il peggioramento delle lesioni. Negli articoli di divulgazione viene chiamata MASKNE, che non va confusa assolutamente con forme irritative e allergiche, provocate spesso da mascherine in tessuto stampato.

Le cause di questo problema sono facili da immaginare. La mascherina crea un effetto “sauna”, con aumento della temperatura e della presenza di anidride carbonica ed elevata umidità che occlude i pori, altera la ghiandola sudoripara e anche quella sebacea favorendo la loro ostruzione.
Per liberarsene la pelle inizia un processo infiammatorio che determina la comparsa di bruffoli e talvolta cisti.

In MyCli abbiamo messo a punto un protocollo per prevenirla e curarla e funziona molto bene.

Io personalmente l’ho provata e ho visto in poco tempo ottimi risultati. E anche molte clienti delle nostre farmacie ci hanno dato dei feedback positivi.
​​​​​​​
Ecco le cinque regole:
  1. Detergere bene la pelle, magari usando una spugnetta morbida che avrà un leggero effetto cheratolitico di tipo meccanico, cioè di eliminazione delle cellule di superficie o corneociti. Potete usare Tensoil Detergente
  2. Idratare sempre la pelle del naso, guance e mento con sieri fluidi e non comedogenici.
  3. Evitare l’uso di fondotinta, a favore di polveri non comedogeniche.
  4. Sostituire la mascherina quando è umida o utilizzare un fazzolettino di carta all’interno, che va sostituito con ancora maggiore frequenza.
  5. Detergere nuovamente la sera e usare un esfoliante delicato come MyCli Soft Peel, che libera in modo continuativo e progressivo i follicoli e, contemporaneamente, modula la secrezione sebacea grazie all’azione dell’acido mandelico, il resveratrolo e il pantenolo.

​​​​​​​
Nel caso si presentassero lesioni di natura diversa, per esempio ai bordi delle labbra o dentro il cavo orale, vi consigliamo di rivolgervi al vostro medico o farmacista di fiducia.
​​​​​​​
​​​​​​​Giorgia Berutti – Skin Consultant MyCli


Nuova Liftable
Effetto anti-gravità progressivo
PRENOTA LA TUA CONSULENZA

"Sarà il prodotto giusto per la mia pelle?"


"Per quanto tempo lo devo usare?"


"Ho usato altri prodotti simili e ho avuto delle reazioni..."


"Posso fare un peeling anche se ho la pelle sensibile?"


Qualsiasi sia la tua domanda puoi rivolgerti al nostro team di Skin Consultant per un consiglio personalizzato sui protocolli di trattamento più adatti alla tua pelle. 

Scrivici a: info@perlapelle.it